INDUSTRIA 4.0

4.0

Con l’acquisto delle nostre macchine potrete iniziare il processo di Industria 4.0 nella Vostra azienda.

Sottointeso che tali macchine  presentano le caratteristiche per godere dell’iper ammortamento i requisiti di interconnessione ed integrazione con la fabbrica richiesti possono essere soddisfatti con l'installazione di alcune licenze software che vi saranno consigliate sulla base delle vostre effettive esigenze.

Il credito d’imposta spetta alle imprese che effettuano investimenti a decorrere dal 1° gennaio 2020 e fino al 31 dicembre 2020, ovvero entro il 30 giugno 2021, a condizione che entro la data del 31 dicembre 2020 il relativo ordine risulti accettato dal venditore e sia avvenuto il pagamento di acconti in misura almeno pari al 20% del costo di acquisizione.

Il credito d’imposta dell’iper ammortamento è riconosciuto nelle seguenti misure:

ARTICOLO

 

Il credito d'imposta è utilizzabile esclusivamente in compensazione, in cinque quote annuali di pari importo.

Iper ammortamento: esempio pratico

Vediamo ora un esempio pratico per capire come funziona il beneficio previsto dall’iper ammortamento.

  • Costo di acquisizione del bene materiale: 100.000€
  • Periodo d’imposta di effettuazione dell’investimento e di entrata in funzione: anno 2020
  • Periodo d’imposta di interconnessione: anno 2020
  • Credito d’imposta spettante 100.000€ * 40% = 40.000€

ARTICOLO

 

Per i beni acquistati di valore unitario superiore a 300.000€ è obbligatorio produrre una perizia tecnica semplice rilasciata da un ingegnere o da un perito industriale iscritti nei rispettivi albi professionali o un attestato di conformità rilasciato da un ente di certificazione accreditato.

Le perizie sono volte ad attestare che i beni possiedano caratteristiche tecniche tali da includerli negli elenchi di cui agli allegati A e B annessi alla L. 232/2016 e sono interconnessi al sistema aziendale di gestione della produzione o alla rete di fornitura.

Per i beni di costo unitario di acquisizione non superiore a € 300.000, non è necessaria la perizia. E’ sufficiente una dichiarazione sostitutiva di atto notorio resa dal legale rappresentante ai sensi del DPR 445/2000.

  1. I benefici fiscali dell’iper ammortamento sono cumulabili con altri benefici?

SÌ, sono cumulabili con:

  • Sabatini;
  • credito d’imposta per ricerca e sviluppo;
  • patent box;
  • ACE (incentivi perché le imprese aumentino il patrimonio d’impresa);
  • incentivi per start up e PMI innovative;
  • fondo centrale di garanzia.

 

Rimaniamo a vostra disposizione per ulteriori informazioni.